Champagne Laurent-Perrier Cuvée Rosé

Lo ammetto, ho un debole per gli champagne rosé, che volete farci, mi piace il fatto che non se ne trovi uno uguale all’altro, mi piace la loro complessità e versatilità negli abbinamenti. Laurent-Perrier ha iniziato a produrre questo champagne nel 1968, in tempi quindi relativamente recenti. Si tratta di un rosé de saignee, ottenuto tramite la macerazione delle uve pinot nero (che compongono la maggioranza dell’assemblaggio) lasciate a contatto delle bucce per alcuni giorni. Stranamente per un rosé da macerazione il rosa è piuttosto intenso, la tonalità dominante è il rosso ciliegia, un esame ulteriore rivela riflessi aranciati. La mousse è molto abbondante con bolle di media grandezza che salgono veloci verso il bordo del bicchiere. I profumi sono quelli delle fragoline di bosco ed agrumi. Al palato si confermano gli aromi dell’olfatto, quindi piccoli frutti rossi ed agrumi, la bollicina è croccante, il finale è fresco e sapido.
E’ gradevole bevuto da solo, con pesce crudo come tonno o salmone, ma non disdegna abbinamenti gastronomici con carni bianche o pesce con salse leggere. Ovviamente ottimo con le fragole e frutti di bosco.
Uno champagne che punta sulla freschezza, fantastico ben freddo nelle afose giornate estive, molto bevibile e gradevole per chiunque, in un attimo ci si trova ad aver finito una bottiglia senza saper bene come.

Leave a Comment