Champagne Bruno Paillard Millésime 2004

Champagne Bruno Paillard brut 2004Riprendo le pubblicazioni dopo un periodo di pausa, purtroppo non ho molto tempo da dedicare al blog e scrivere un articolo completo è abbastanza lungo per che come me non ha grande facilità di scrittura. Ho deciso di cambiare la formula delle degustazioni, d’ora in poi sarò molto più sintetico e cercherò di riassumere gli aspetti principali del vino assaggiato senza lunghe introduzioni. Ma veniamo allo champagne di oggi. Bruno Paillard, classe 1953, non necessita di grandi presentazioni per l’appassionato di champagne, la maison che porta il suo nome si caratterizza per lo stile molto elegante e gradevole e per la cura del dettaglio nei propri vini. Quello di oggi è il Brut Millésimé 2004 assemblage, un 52% Punot Nero e 58% Chardonnay con dosaggio a 5G/L. Degustato il 29/10/2013 con data di dégorgement Marzo 2012. Si tratta di uno champagne molto profumato, fiori bianchi di vite, frutta tropicale e agrumi, nel finale miele. Al palato è armonico, pan brioche, pesca bianca, poi più fresco con cedro e lime. Nonostante il basso dosaggio l’ho sentito quasi dolce, il finale è di agrumi canditi molto lungo. Veramente un vino da bere per puro piacere, da solo, con delle ostriche, un buon primo non troppo saporito. Molto buono, 90/100.

Leave a Comment