Articles By: La Dame du Vin

Che vino mi consiglia per il dessert?

Che vino mi consiglia per il dessert?

strong>… Champagne, sicuramente Potremmo prendere spunto dalla fantasiosa leggenda che, Dom Pérignon, frate economo dell’Abbazia di Hautvillers al quale si devono gli eventi piu’ importanti che hanno determinato la nascita dello champagne, sul punto di morte, abbia rivelato in segreto al suo successore: “Per ottenere un ottimo champagne aggiungere al mosto zucchero candito, sei pesche senza nocciolo, cannella e acquavite […]

Read more ›
Cosa non si fa con lo champagne

Cosa non si fa con lo champagne

Non raffreddare troppo lo champagne: anche se non deve essere caldo, è molto peggio servirlo troppo freddo o addirittura quasi ghiacciato; Non riempire solo a metà il secchiello del ghiaccio: finirai per raffreddare solo metà della bottiglia. Aggiungi acqua e sale al ghiaccio in modo che si sciolga piu’ velocemente e si raffreddi piu’ velocemente anche la bottiglia; Non raffreddare […]

Read more ›
E lo champagne cala l’Asso, solo di picche pero’!

E lo champagne cala l’Asso, solo di picche pero’!

Storia sorprendente quella della Maison Armand de Brignac, nata a metà del secolo scorso e caduta in disuso fino a quando non è stata riportata in vita dalla volontà di un rapper americano e diventata poi il migliore Champagne del mondo!!! Tutto questo è nato nel 2006, grazie ad una intervista fatta a Frédéric Rouzeau, proprietario della Maison Louis Roederer […]

Read more ›
Champagne Fleury Fleur de l’Europe

Champagne Fleury Fleur de l’Europe

Fleury – RM Courteron (Aube) 90% Pinot Noir – 10% Chardonnay Il sorprendente Jean-Pierre (Fleury) nel 1962 prende in mano la gestione dell’azienda familiare, seguendo le tecniche di vinificazione classiche. Nel 1970 inizia una ricerca culturale ecologica improntata non solo su nozioni sterili da applicare all’agricoltura, ma su una intera filosofia di vita. Nel 1989 il passaggio alla coltivazione biodinamica […]

Read more ›
Champagne Louis Roederer Brut Premier

Champagne Louis Roederer Brut Premier

Louis Roederer Brut Premier 40% Pinot Noir – 40% Chardonnay – 20% Pinot Meunier Un classico assemblaggio dei tre vitigni della Champagne per un classico Brut sans année (sa) che, secondo me, è uno dei migliori champagne “base” (anche se non mi piace questo termine) di sempre. La Maison Roederer produce vini con attenzione qualitativa costante e questa peculiarità riguarda […]

Read more ›
Bollicine curiose della dame… con Alberto Lupetti

Bollicine curiose della dame… con Alberto Lupetti

La Dame du Vin oggi è attratta da un personaggio molto particolare, un uomo che ha fatto dello champagne e della Champagne una delle sue ragioni di vita. Non ama apparire troppo ed è una persona che va direttamente al punto, non si perde tanto in chiacchiere. Lui degusta e si esprime, e la sua memoria olfattiva nasconde tanti segreti… […]

Read more ›
Il gioco del gusto nello champagne

Il gioco del gusto nello champagne

Nello champagne il gusto è influenzato soprattutto dall’impatto della CO² (anidride carbonica – biossido di carbonio) con il freddo, dalla freschezza e dalla sapidità che fanno avvertire sapori fruttati, dal corpo e struttura, indice di una persistenza aromatica intensa e dall’equilibrio di tutti questi fattori, che determinano la finezza di uno champagne. Lo champagne deve essere bevuto a piccoli sorsi, […]

Read more ›
La vie en Rose ou en Rosé….?

La vie en Rose ou en Rosé….?

Uno studio effettuato sugli usi e costumi di diversi paesi europei ha fatto emergere che il colore rosa per gli americani è simbolo di consumismo, per i francesi è l’emblema dell’eccellenza, per i tedeschi è associato all’omosessualità (retaggio della cultura nazista), per gli spagnoli rappresenta il paradosso e, infine, viene considerato un colore femminile per il 65% circa degli italiani. […]

Read more ›
Senza marito, ma non senza Champagne!

Senza marito, ma non senza Champagne!

Clicquot-Ponsardin, Pommery, Bollinger, sono nomi di importanti Maison di Champagne che hanno una particolarità in comune: il loro successo è dovuto principalmente al merito e alla determinazione delle proprietarie che, una volta rimaste vedove, sono riuscite a continuare e migliorare il lavoro iniziato dai loro mariti nel meraviglioso mondo delle bollicine francesi. Prima fra tutte la famosissima Nicole-Barbe Ponsardin che […]

Read more ›
Champagne, mon amour

Champagne, mon amour

La mia spinta vitale sono le bollicine, les bulles, the bubbles…..nome quasi onomatopeico per descrivere quel movimento continuo e imprescindibile di anidride carbonica all’interno di un bicchiere. Le apprezzo sotto ogni loro forma e ogni bandiera territoriale, anche se, ça va sans dire, le mie preferite sono da ricondurre allo Champagne. Mi piace riproporre la risposta di Madame Lily Bollinger, […]

Read more ›